iscrizionenewslettergif
Italia

Filippino ucciso a Milano: aggressione filmata col telefonino

Di Redazione3 novembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La zona dell'omicidio

La zona dell’omicidio

MILANO — Un filippino di 34 anni è stato ucciso a calci e pugni in strada, dopo una lite per questioni di droga. L’aggressione è stata filmata dai passanti con il telefonino, ma nessuno è intervenuto.

L’episodio è avvenuto fuori dalla sala Bingo di viale Zara a Milano, angolo viale Marche. La vittima è Topacio Anthony Edinson.

I tre aggressori sono stati individuati e arrestati. Si tratta di i tre Mark Dimapasoc, 28 anni, incensurato, Leonil Dela Chica, 26 anni, e Rafael Pujanes, 24 anni, gli ultimi due con precedenti per rissa e lesioni. Per loro l’accuso è omicidio volontario in concorso.

L’uomo è stato picchiato in maniera violentissima, a calci e pugni. I soccorritori del 118, giunti sul posto, hanno trovato il filippino in arresto cardiaco. Trasportato in codice rosso al Fatebenefratelli, l’uomo è morto poco dopo.

Sedicenne morta a Halloween: il mistero delle croci del lago

Il ritrovamento del cadavere ANGUILLARA -- Una caduta accidentale. E' questa l'ipotesi più accreditata sulla morte di una ragazza ...

Milanese sevizia e violenta 2 studentesse

La polizia BOLOGNA -- Utilizzava polvere derivata dai coralli per drogare e seviziare, anche sessualmente, le sue ...