iscrizionenewslettergif
Bassa

Treviglio: verso uno sconto sul biglietto della piscina

Di Redazione31 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La piscina di Treviglio

La piscina di Treviglio

TREVIGLIO – Torna a far discutere la piscina di Treviglio. Dopo la chiusura e repentina apertura concessa dall’Asl nelle settimane scorse, stavolta al centro delle polemiche l’aumento delle tariffe e dei problemi legati al lavoro di restyling.

L’argomento è stato messo di nuovo al centro della discussione da Simona Bussini, del Partito Democratico. In un’interpellanza presenta in consiglio comunale, l’esponente politico ha chiesto chiarimenti sulle rette d’iscrizione che sono state aumentate da 35 a 50 euro, visita medica compresa.

“La domanda contenuta nell’interpellanza – spiega Bussini – riguarda la questione del certificato medico. Non si capiva infatti se dovesse essere un obbligo farlo tramite la piscina piuttosto che un servizio aggiuntivo dato da una loro convenzione con una società privata esterna. Molte mamme si sono rivolte a me dicendomi che non era chiara questa cosa ed, avendo già alcune di loro i certificati medici per i figli, era anche una spesa abbastanza rilevante e illogica”.

L’altro problema da risolvere sono le condizioni igieniche derivati dalle polveri del cantiere interno alla struttura. Condizioni per le quali l’Asl aveva richiesto nelle scorse settimane la chiusura degli impianti.

La consigliera Bussini ha proposto la creazione di una commissione di controllo specifica per le piscine, che servirà a migliorare le condizioni del servizio. “Visto che le cose sono andate un po’ in mano al gestore senza il controllo dell’amministrazione comunale, nell’interpellanza ho proposto una commissione, sul modello della commissione mensa, in cui ci siano tutti gli attori coinvolti che sono: l’amministrazione comunale, il gestore delle piscine ma anche chi usufruisce della struttura. Quindi diversi rappresentanti che insieme esercitano un controllo ma anche che avanzino delle proposte di miglioramento della direzione”.

La replica dell’assessore Juri Imeri non si è fatta attendere. Per quanto riguarda la questione delle tariffe Imeri starebbe già trattando per una riduzione della tariffa a 25 euro, con sconti per la partecipazione a eventuali corsi per coloro che hanno già versato 35 euro.

Intanto, sempre in consiglio comunale, la lista dell’ex sindaco Ariella Borghi ha chiesto delucidazioni sul destino di parte dello stabile ferroviario e sul problema della fermata dei treni Bergamo-Milano in stazione ovest, problema cronico che si potrebbe risolvere se venissero introdotti nuovi orari in aggiunta a quelli esistenti.

Bussini: sulla piscina di Treviglio serve chiarezza

La sede del Comune di Treviglio TREVIGLIO – Dopo le lamentela ricevute circa l'aumento delle tariffe della piscina comunale di Treviglio, ...

Pontirolo: un caso di tubercolosi e 6 positivi

Il batterio della tubercolosi PONTIROLO -- Un caso di tubercolosi accertato alla Siac di Pontirolo. Si tratta di ex ...