iscrizionenewslettergif
Esteri

New York devastata, ora l’uragano punta Chicago

Di Redazione31 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le conseguenze dell'uragano sulla costa di Long Island a New York

Le conseguenze dell’uragano sulla costa di Long Island a New York

NEW YORK, Usa — E’ la stata la più devastante tempesta degli ultimi 10 anni. Non hanno dubbi gli esperti che dai loro monitor osservano il percorso di Sandy che ha lasciato dietro di sé 48 morti e una devastazione immane nella parte nord-est degli Stati Uniti.

La prima stima dei danni ammonta per ora a oltre 50 miliardi di dollari. La natura ha investito con tutta la sua forza il paese più moderno del mondo, lasciando milioni di persone senza elettricità e con le case minacciate dall’acqua, senza sapere quando le cose torneranno alla normalità.

La catastrofe ha toccato 17 Stati e non è ancora finita. L’uragano sta attraversando la Pennsylvania, poi si dirigerà verso la regione dei grandi laghi, pronto a causare ancor più devastazione di quella già compiuta.

Dietro di sé lascia una New York City inondata, una costa atlantica satura d’acqua e un paesaggio lunare di detriti.

Il sistema dei trasporti di New York è in ginocchio. Quasi 2 milioni di persone,  da Manhattan a Brooklyn sono a piedi. Sette tunnel della metropolitana sono finiti sott’acqua. La Borsa è stata chiusa per il secondo giorno. L’ultima volta era accaduto per una bufera di neve nel 1888.

Uragano a New York: le immagini del disastro (fotogallery)

L'uragano Sandy arriva nella baia di New YorkNEW YORK , Usa -- Quarantotto morti, oltre 8 milioni di americani senza elettricità, tre ...

Centocinquanta coltellate: babysitter uccide due bimbi

La babysitter assassina CHICAGO, Usa -- Una nuova impressionante tragedia colpisce gli Stati Uniti. Una donna di 40 ...