iscrizionenewslettergif
Salute

Infarto: maggiori rischi a inizio settimana

Di Redazione31 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Infarto

Infarto

Il passaggio dall’ora legale a quella solare non porta solo disagi. “Esiste infatti – spiega Piero Barbanti, responsabile neurologo dell’IRCSS San Raffaele Pisana di Roma – un ciclo settimanale e annuale degli eventi cardiovascolari. Il lunedì è il giorno peggiore, in particolare in inverno. La probabilità di un infarto all’inizio della settimana è di circa il 13% più alta rispetto agli altri giorni”.

“L’infarto – continua il medico – ha la sua massima incidenza nel primo giorno della settimana perché il lunedì si sommano tre dei fattori di rischio determinanti per l’insorgenza di patologie cardiovascolari il dormire meno, il dormire in orari non consoni rispetto a quanto richiesto dal naturale orologio crono-biologico e lo stress caratteristico dell’inizio settimana”.

“È dimostrato – conclude Barbanti – che il mix di questi fattori, riassunti nel concetto di jet lag sociale, rende più suscettibili a eventi di carattere cardiovascolare, a causa dell’attivazione del sistema nervoso simpatico e della produzione di citochine”.

Ora solare: insonnia per 12 milioni di italiani

Insonnia Il passaggio dall'ora legale a quella solare metterà a rischio insonnia 12 milioni di italiani. ...

Colazione: irrinunciabile per 8 donne su 10

Colazione Secondo un recente sondaggio condotto da Gfk Eurisko per "Kellogg’s Special K", 8 donne italiane ...