iscrizionenewslettergif
Provincia

Buco nei bilanci: 4 piscine a rischio

Di Redazione30 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La piscina di Osio Sotto

La piscina di Osio Sotto

OSIO SOTTO — Un buco di bilancio decisamente preoccupante. E’ questa la situazione in cui versano le quattro piscine di Osio Sotto, Alzano Lombardo, Palazzolo e Ghisalba gestite dal Gruppo Troncana che si è rivolto ai Comuni per cercare di ripianare il deficit.

La società “Spazio Sport” per realizzarle aveva acceso mutui per 21 milioni di euro: con il Credito sportivo (15,5 milioni), le banche (5 milioni) e la Regione (550mila euro).

Le quattro piscine erano state costruite in project financing e la società le ha in gestione per 30 anni per rientrare dell’investimento. Solo che i bilanci piangono. Banche e Regione chiedono il dovuto e non sono disponibili a concedere variazioni ai mutui elargiti. Mentre la società è insolvente per non aver pagato due rate del 2011 e del 2012, per un totale di circa 1,5 milioni di euro al Credito Sportivo.

Il problema è che la convenzione stipulata con i Comuni chiama in causa le municipalità stesse, garanti dell’elargizione dei mutui, in caso di insolvenza della società. Dunque, il debito rischia di finire sulle casse pubbliche. Nei giorni scorsi i Comuni hanno incontrato società e Credito Sportivo per cercare di raggiungere un accordo.

Per evitare il tracollo, la società ha proposta un’ulteriore dilazione delle rate. Raggiunto telefonicamente da Bergamosera, il presidente di “Spazio Sport” Giuseppe Troncana, ha risposto così ad una richiesta di chiarimento della situazione. “Hanno creato molto allarmismo praticamente per nulla – spiega -. Mi auguro che i comuni facciano ovviamente la loro parte, questa situazione si è creata in seguito a una divisione societaria, e si sa che dopo le separazioni emergono sempre delle sorprese, però adesso stiamo raggiungendo gli ultimi accordi e penso che nel giro di brevissimo tempo si risolverà il tutto”.

“Già adesso le rate del 2011 sono state pagate quasi completamente, manca il 2012 che tra l’altro è in trattativa perchè stiamo vedendo di aggiustare tutta la situazione e siamo in continuo contatto anche con il Credito Sportivo” aggiunge Troncana.

“Sono abbastanza tranquillo, insomma penso che la situazione si risolverà nel migliore dei modi nel giro di brevissimo tempo”, conclude.

Ghisalba, il sindaco: sulle piscine salviamo il salvabile

La piscina di Ghisalba GHISALBA -- La vicenda del gruppo imprenditoriale Troncana, gestore di 3 piscine in Bergamasca, preoccupa. ...

Tir travolge un’auto: 47enne salva per miracolo

Pauroso incidente per fortuna senza conseguenze in A4 SERIATE – Poteva finire in tragedia l'incidente avvenuto nel pomeriggio sull'autostrada A4. Coinvolti un tir ...