iscrizionenewslettergif
Italia

Terremoto magnitudo 5 in Calabria: un morto dallo spavento

Di Redazione26 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Violento terremoto fra Calabria e Basilicata

Violento terremoto fra Calabria e Basilicata

COSENZA — La terra ha tremato in piena notte. Una scossa violentissima, del quinto grado della scala Richter, ha colpito alla 1.05 la zona del massiccio del Pollino, al confine tra Basilicata e Calabria, tra le province di Potenza e Cosenza.

Secondo i rilievi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 6,3 km di profondità ed epicentro in prossimità del comune potentino di Rotonda e di quelli cosentini di Laino Borgo, Laino Castello e Mormanno.

Fra la popolazione è stato il panico. Non risultano al momento feriti, ma la paura, quella sì, è stata tanta. In alcuni comuni della zona interessata molte persone hanno deciso di proseguire la notte fuori dalle case.

Il terremoto è stato avvertito non solo in Calabria e Basilicata, ma anche in Campania. Alla prima scossa sono seguite già 20 repliche. Forti danni all’ospedale di Cosenza, evacuta. Per lo spavento provocato dal terremoto un uomo di 84 anni è morto per infarto a Scalea, località marittima del cosentino non lontana dall’epicentro. Subito dopo il sisma, l’anziano è stato colto da malore nella sua abitazione ed è deceduto nonostante i soccorsi prestatigli dai parenti.

Sono pericolosi: bloccati i vaccini antinfluenzali Novartis

Un vaccino ROMA - Il ministero della Salute e l'Aifa hanno disposto il divieto immediato a scopo ...

Melania, oggi la sentenza: Parolisi rischia l’ergastolo

Salvatore Parolisi e Melania Rea TERAMO -- Sarà il giorno più lungo per Salvatore Parolisi. Oggi il tribunale di Teramo ...