iscrizionenewslettergif
Bergamo

A scuola di banca con la Bcc Bergamasca

Di Redazione25 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Bcc della Bergamasca

La Bcc della Bergamasca

BERGAMO — Se Maometto non va alla montagna, la montagna va a Maometto. Sembra ispirarsi a questo precetto il progetto “Scuola di Banca” che vede la BCC della Bergamasca al fianco degli studenti delle scuole elementari, medie e superiori con l’obiettivo di promuovere la conoscenza degli argomenti economici e di educare alla finanza.

Un’iniziativa non nuova per l’Istituto di credito orobico che dal 2008 si mette al servizio delle scuole contribuendo alla formazione dei più giovani. Ad essere approfonditi con linguaggi idonei a seconda degli interlocutori non sono solo temi come risparmio, interessi, investimenti o usura, ma anche moneta elettronica, carte di credito e debito, banca in internet, libretto di risparmio e conto corrente, estratto conto, assegno.

Le lezioni offrono inoltre ai ragazzi l’occasione di toccare con mano cosa sia una banca, le sue funzioni e il suo ruolo sociale. Della durata di una o due ore a seconda delle necessità espresse dai dirigenti scolastici, dal primo anno della sua realizzazione (2008) ad oggi, “Scuola di Banca” ha coinvolto 48 classi di una quindicina di istituti scolastici della provincia bergamasca entrando in contatto con 1072 ragazzi delle scuole elementari e medie e 1082 delle superiori.

Numeri destinati ad incrementarsi anche per la fine del 2012: sino a Dicembre la BCC della Bergamasca ha in programma 15 incontri con gli allievi delle scuole medie e superiori.

“E’ sorprendente l’approccio che i ragazzi delle scuole elementari e medie hanno con l’universo banca – spiega Bruno Ferri, responsabile marketing della BCC della Bergamasca e relatore delle lezioni – considerata come un’entità lontana dal mondo reale di cui si conosce poco. Coinvolti direttamente nel corso della lezione, molto curiosi e attenti a cercare di capire le dinamiche anche più complesse, al termine dell’incontro i ragazzi manifestano il loro desiderio di approfondire ulteriormente alcune tematiche anche strutturate. La loro visione a conclusione delle due ore è diversa e molto più corrispondente alla realtà rispetto a quella iniziale: una soddisfazione per noi che cerchiamo proprio di guidarli alla corretta comprensione”.

Diverso invece l’approccio degli studenti delle scuole superiori che vista l’età hanno un’idea spesso molto strutturata ma rigida della banca. “Snidare certi “assolutismi” tipici di quella stagione della vita è una sfida importante e utile anche per noi che guardiamo ai ragazzi con interesse”.

“Questa attività di formazione rivolta ai giovani è un impegno che abbiamo preso – afferma il direttore generale della Bcc Marino Ghilardi – perché siamo convinti che contribuire alla loro crescita nella conoscenza dei mercati finanziari sia un obiettivo della filosofia che la BCC da sempre persegue, fedele ai quei valori che ci vedono al servizio del territorio”.

Non è un caso infatti che “Scuola di Banca” sia rivolta proprio alle scuole del distretto in cui opera la Bcc. “Progetti come questo – conferma il presidente della Bcc Gualtiero Baresi – sono la concretizzazione dei principi che da sempre fondano il nostro istituto, attento alle esigenze del territorio e dei suoi abitanti. Poter contribuire ad approfondire l’educazione dei più giovani avvicinandoli agli argomenti di natura economica e finanziaria, facendone dei cittadini consapevoli e preparati è per noi una missione importante che continueremo a perseguire”.

Nel nome dell’educazione finanziaria la BCC della Bergamasca punta anche a progetti divulgativi più strutturati che chiamino a raccolta anche gli adulti. “Tra i miei desideri – conclude Ghilardi – c’è proprio quello di organizzare delle sessioni di approfondimento rivolte anche agli adulti in modo da promuovere una consapevolezza sulle opportunità e soprattutto sui rischi connessi alle forme di investimento disponibili sui mercati finanziari”.

Honegger: giovedì incontro in Provincia

La Provincia di Bergamo BERGAMO -- È arrivata la convocazione di sindacati negli uffici della Provincia per tentare di ...

Nuovo ospedale: la Dec accede al concordato preventivo

I lavori per il nuovo ospedale di Bergamo BERGAMO -- Il tribunale di Bari ha ammesso alla procedura di concordato preventivo l'azienda Dec, ...