iscrizionenewslettergif
Bergamo

Gli interpreti: Fikri non usò la parola “uccisione”

Di Redazione24 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Mohamed Fikri

Mohamed Fikri

BERGAMO — Si fa sempre più chiara la posizione del marocchino Mohamed Fikri, finora unico indagato nell’omicidio di Yara Gambirasio. Le prime due traduzioni effettuate su richiesta del giudice per le indagini preliminari Ezia Maccora, tenderebbero a scagionare l’operaio per la discussa frase telefonica che gli costò l’arresto.

Secondo le interpretazioni di due consulenti, un lettore di arabo di nazionalità tunisina che collabora con l’Università di Bergamo, e di una interprete libanese che collabora con la procura di Milano, Fikri stava semplicemente imprecando al telefono perchè la persona chiamata non gli rispondeva.

La versione data dai due consulenti, dunque, è simili a quella che alla fine portò alla scarcerazione di Fikri. E gli interpreti sono stati categorici: nella telefonata non si parla di alcuna uccisione.

Aeroporto: Colognola presenta esposto alla magistratura

L'aeroporto di Orio al Serio BERGAMO -- L’associazione “Colognola per il suo futuro” ha inoltrato un esposto alla Procura della ...

La banda dei Rolex colpisce ancora: derubata 56enne

La banda dei Rolex colpisce ancora BERGAMO -- La banda dei Rolex ha colpito ancora, e ancora nel centro di Bergamo. ...