iscrizionenewslettergif
Esteri

Ragazza di colore si dà fuoco e incolpa il Ku Klux Klan

Di Redazione24 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Sharmeka Moffitt

Sharmeka Moffitt

WINNSBORO, Usa — Sulla sua versione c’erano molti dubbi. E alla fine è emerso che si era inventata un attacco a sfondo razzista, dandosi fuoco da sola.

Colpo di scena nella tragica vicenda della ragazza nera ustionata gravemente a Winnsboro, in Louisiana. La giovane avrebbe prima imbrattato la sua auto con un insulto razzista e la firma del KKK. Quindi si sarebbe cosparsa il corpo di liquido infiammabile, dandosi alle fiamme. Lo sostiene la polizia locale, dopo intense indagini.

Sharmeka Moffitt, questo il nome della poveretta, ha 20 anni. Ora si trova in gravissime condizioni, con oltre metà del corpo ustionata in un ospedale di Winnsboro, in Louisiana, dove l’episodio è avvenuto, domenica sera.

La giovane era nei pressi di un parco. Ha detto di essere stata accerchiata da tre uomini con cappucci bianchi che le hanno spruzzato addosso del liquido infiammabile e le hanno dato fuoco. Non era così.

La poveretta è riuscita a spegnere il fuoco e telefonare al 911. Le ambulanze l’hanno trovata in gravissime condizioni. Oltre il 60 per cento del corpo ha ustioni di terzo grado. La sua auto è stata imbrattata con insulti e sul tetto è stata trovata la scritta “KKK”, come se fosse una firma.

La Fbi ha aperto un’inchiesta. Non sono disponibili immagini o video, dal momento che il parco era privo di videosorveglianza. Gli esperti hanno analizzato le tracce ritrovate. La ragazza non è stata in grado di dire di che razza erano gli aggressori. E così è stato scoperto il tragico inganno.

Confronto tv: Obama vince il terzo round

Il terzo confronto tv fra Obama e Romney WASHINGTON, Usa -- Sarà un testa a testa, con il presidente uscente in leggero vantaggio. ...

California: surfista ucciso da uno squalo bianco

Uno squalo bianco SANTA BARBARA, Usa -- Sarebbe stato una grande squalo bianco ad uccidere un surfista di ...