iscrizionenewslettergif
Politica

Formigoni: pronta la nuova giunta. Maroni: persone ineccepibili

Di Redazione22 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Formigoni

Roberto Formigoni

MILANO — “La nuova giunta è praticamente pronta”. Lo sostiene il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, dando l’annuncio via Twitter. Tre assessori sono già stati resi noti dal governatore. Un tecnico, Mario Melazzini, è il nuovo assessore alla Sanità, Andrea Gilardoni alle infrastrutture e mobilità; confermato, invece, il leghista Andrea Gibelli come vicepresidente con delega alle attività produttive. La nuova squadra al completo dovrebbe essere annunciata nel pomeriggio.

La composizione della giunta in mattinata verrà sottoposta al coordinatore regionale del Pdl, Mario Mantovani che ne parlerà con Berlusconi ad Arcore. Maroni, si augura che i nuovi componenti “siano persone moralmente ineccepibili”. Intanto il segretario della Lega Nor è dato come sempre più probabile candidato del centrodestra alla successione di Formigoni.

Intanto sul versante del centrosinistra, Umberto Ambrosoli, avvocato e figlio del più celebre Giorgio ha deciso di rinunciare alla candidatura alla presidenza della Regione che gli era stata proposta. “Servire la collettività, vivere la responsabilità politica, è la più nobile delle ambizioni – fa sapere -. Ringrazio quanti mi ritengono all’altezza. Tuttavia la tempistica oggi disponibile impedisce di realizzare l’unico progetto nel quale riesco a immaginare una mia candidatura”.

Cosi’, in diversi tweet, Umberto Ambrosoli, avvocato e figlio di Giorgio, annuncia che non si candiera’ alla guida della Regione Lombardia per il centrosinistra.

Scintille nel Pd: Serra querela Bersani

Bersani e Renzi ROMA -- Il finanziere Davide Serra, sostenitore della campagna elettorale di Matteo Renzi, ha deciso ...

Sondaggi: Grillo secondo partito, sprofonda il Pdl

Beppe Grillo ROMA -- La mancanza di credibilità della classe politica attuale fa volare il Movimento 5 ...