iscrizionenewslettergif
Sport

Carattere Atalanta: con il Siena finisce 2-1

Di Redazione22 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il gol di Cigarini su calcio di punizione

Il gol di Cigarini su calcio di punizione (foto courtesy www.atalanta.it)

BERGAMO — Dopo un primo tempo inguardabile, l’Atalanta è riuscita a portare a casa un’importante vittoria contro il Siena, avversario ostico e concorrente per la salvezza.

La squadra di Colantuono, finita sotto, ha mostrato carattere e voglia di non arrendersi. I nerazzurri ci hanno creduto e alla fine il risultato è arrivato. Al Comunale di Bergamo finisce 2-1 con gol di Cigarini e Bonaventura.

Dicevamo che il primo tempo è stato da dimenticare. Nessuna vera palla gol creata da entrambe le squadre. Manovre al piccolo trotta, lentezze a paura di esporsi la fanno da padrone. La prima frazione di gara dunque si chiude inevitabilmente sullo 0-0.

Nella ripresa, invece, le cose cambiano diametralmente. Dopo qualche minuto di studio, la partita si accende. Reginaldo, entrato da poco al posto di Mannini, calcia di prima intenzione su assist dalla destra di Angelo e porta in vantaggio i senesi.

E’ il 60esimo. L’Atalanta reagisce e nel giro di due minuti arriva al pareggio. Punizione magistrale di Cigarini, palla che supera la barriera e si insacca nell’angolino basso alla sinistra di Pegolo. Un minuto dopo i nerazzurri reclamano un rigore, per contatto sospetto in area su Moralez.

I nerazzurri insistono in avanti, e all’82esimo arriva il goal che decide la partita. Calcio d’angolo da sinistra, la difesa toscana rinvia male e Bonaventura calcia al volo e insacca.

L’Atalanta si porta a quota 8 in classifica, lasciando i bianconeri toscani all’ultimo posto.

La Juve demolisce il Napoli e vola in testa

Caceres dopo il primo gol della Juventus TORINO -- Era data per favorita e la Juventus, anche stavolta, non ha mancato il ...

Galliani furioso manda il Milan in ritiro

Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan MILANO -- C'è chi dice che dopo la bruciante sconfitta con la Lazio fosse furioso. ...