iscrizionenewslettergif
Sebino

Sessantenne bruciato vivo nel suo garage

Di Redazione22 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Drammatico incidente a Sovere

Drammatico incidente a Sovere

SOVERE — Un uomo di 62 anni è morto bruciato nel suo garage probabilmente a causa di una distrazione. La vittima è Primo Savoldelli, 62 anni di Sovere, divorziato, padre di due figlie e titolare di un pub di Rovetta.

Il poveretto sabato pomeriggio aveva deciso di travasare del carburante nel proprio garage, nell’abitazione di Sovere in via Don Luigi Gambarini. Qualcosa deve essere andato storto. Pare che l’uomo avesse l’abitudine di tenere sempre un sigaro in bocca ed è stato forse il sigaro ha innescare le fiamme. Tuttavia intorno al lui c’erano anche un decespugliatore e un tosaerba. Certo è che presto il rogo provocato dalla benzina lo ha avvolto senza che nessuno si accorgesse di quanto stava accadendo.

Per lui non c’è stato scampo. A trovarlo, il giorno dopo stato un genero che, preoccupato perchè non riusciva a raggiungerlo al telefono, è andato a casa del suocero e ha trovato il cadavere completamente carbonizzato. Per ricostruire l’esatta dinamica della vicenda sono in corso le indagini dei carabinieri.

Lovere, pedalata col “falco” Paolo Savoldelli

Paolo Savoldelli LOVERE -- Una pedalata a scopo benefico, con uno dei più grandi ciclisti bergamaschi: Paolo ...

Prostituzione e droga: chiuso night club di Paratico

Un night club PARATICO -- Il night club è stato sequestrato. E tre sono stato gli arresti per ...