iscrizionenewslettergif
Psicologia

Amore al capolinea: tutte le scuse degli uomini

Di Redazione22 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Coppia che si dice addio

Coppia che si dice addio

Quante scuse per dire addio a qualcuno che non si ama più. E sono soprattutto gli uomini a peccare in mancanza di sincerità, mentre le donne sono più dirette e schiette. Un sondaggio del club per single Eliana Monti ha indagato l’argomento delle espressioni infelici più utilizzate in fase di rottura.

“Il problema sono io, non tu”!. Questa la principale motivazione principe usata dagli uomini. Seguita dal bisogno di stare soli con se stessi, o dal celebre “Io non ti merito”.

Al secondo posto arriva a strategia che non ammette la fine dell’amore, ma scarica responsabilità su problemi di lavoro o familiari. Ed ecco allora: “Meglio che ci lasciamo ora che ti amo ancora, piuttosto che far passare il sentimento”.

Dall’indagine emerge che gli uomini preferiscono farsi lasciare in modo da non prendersi la responsabilità della decisione. “Inutile arrabbiarsi se invece il nostro partner apre sinceramente il suo cuore rivelandoci il cambiamento dei suoi sentimenti per noi – commenta Eliana Monti – al cuore non si comanda, e se quello che sembrava amore è effettivamente appassito non se ne può fare una colpa a nessuno. Per quanto dispiaciuti ci si deve sforzare di farsene una ragione e cercare altrove la nostra vera anima gemella”.

Amore e sesso uguali nel cervello

Innamorati L'innamoramento nasce dal desiderio sessuale, a garanzia della riproduzione e conservazione della specie umana. A ...

Separazione: come spiegarlo ai bambini

Separazione Un amore che finisce. Un genitore che lascia la casa che ha visto crescere sentimenti ...