iscrizionenewslettergif
Valbrembana

Alpinista bergamasco precipita da una palestra di roccia

Di Redazione21 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'elicottero del soccorso alpino

L’elicottero del soccorso alpino

SAN GIOVANNI BIANCO — Era considerato un alpinista esperto. Ma la sua dimestichezza con la montagna non gli è bastata per salvarsi la vita. Un bergamasco di 50 anni è morto sabato 20 ottobre precipitando dal Monte Cimo, in provincia di Verona.

Claudio Morali, questo il nome della vittima, era originari di San Giovanni Bianco. Ieri si era recato a Brentino Belluno per scalare su una palestra di roccia. Una volta arrivato in cima alla via ha cominciato la discesa in corda doppia. Ma è stato in quel momento che qualcosa è andato storto.

L’alpinista è precipitato trascinando tutte le corde con sé. Un volo di 200 metri che gli è stato fatale. L’uomo è stato ritrovato alla base della parete, ormai senza vita. Inutile l’intervento del soccorso alpino Suem chiamato dai compagni: l’alpinista era morto sul colpo.

La salma è stata recuperata da un elicottero con il verricello.

Masso piomba su un’auto: paura in Valbrembana

Una frana provocata dal maltempo PIAZZA BREMBANA -- Tragedia sfiorata sabato sera sulla provinciale dell'Isola di Fondra, non distante da ...

Cade sul fucile: parte un colpo che uccide lo zio

L'elisoccorso in azione AVIATICO -- Dramma ad Aviatico. Un giovane di 25 anni ha accidentalmente ucciso lo zio ...