iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Bergamo

Rossano Breno: dimissioni anche dalla Popolare di Bergamo

Di Redazione19 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Rossano Breno

Rossano Breno

BERGAMO — Era inevitabile. Travolto dall’inchiesta giudiziaria che lo vede indagato dalla procura di Milano per corruzione nell’ambito della vicenda della discarica di Cappella Cantone dell’imprenditore bergamasco Pierluca Locatelli, Rossano Breno si dimette anche dal consiglio d’amministrazione della Banca Popolare di Bergamo.

Ieri Breno si era dimesso dalla presidenza della Compagnia delle opere di Bergamo in seguito alla sua iscrizione nel registro degli indagati nell’inchiesta sulla tangenti in Regione Lombardia.

“Le mie dimissioni – ha spiegato – per evitare che le vicende giudiziarie che mi vedono chiamato in causa rechino in alcun modo pregiudizio alle attivita’ e all’immagine di Banca Popolare di Bergamo, istituto di credito che rappresenta un valore per l’intera collettività”.

Nella mattinata di ieri, Breno ha incontrato il presidente della Popolare di Bergamo, Emilio Zanetti e gli ha comunicato la sua intenzione di lasciare.  “A seguito dell’incontro, ho presentato formalmente , nella tarda mattinata, le mie dimissioni, ringraziando il presidente per la fiducia e la stima riservatemi in questi mesi di lavoro comune”.

Fatture false: Lele Mora patteggia 3 mesi di carcere

Lele Mora BERGAMO -- L'ex agente dei vip Lele Mora ha patteggiato ieri mattina davanti al tribunale ...

Yara, nuove indagini su Fikri: ritradurre la frase

Il marocchino Mohamed Fikri BERGAMO -- La vicenda Fikri non è conclusa. La procura di Bergamo ha disposto sei ...