iscrizionenewslettergif
Esteri

Isole contese: la Cina sfida il Giappone con manovre militari

Di Redazione19 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le isole Senkaku

Le isole Senkaku

TOKIO — Dopo le scaramucce dei mesi scorsi, torna a salire la tensione fra la Cina e il Giappone per le contese isole Senkaku,  controllate da Tokio ma rivendicate da Pechino.

La Cina ha annunciato ieri che  condurrà a partire da questa mattina delle manovre navali nei pressi delle isole. Lo rende noto l’agenzia di stampa governativa Nuova Cina.

“Il governo cinese – scrive l’agenzia – ha inviato undici navi della marina dell’ Esercito di Liberazione Popolare, dell’ amministrazione della pesca e dell’ agenzia per la sorveglianza marina” che prenderanno parte alle esercitazioni.

Nei giorni scorsi, un aereo giapponese aveva avvistato sette navi militari cinesi nelle acque situate a 49 chilometri a sud-est dell’isola di Yonaguni. Le navi da guerra si dirigevano verso il Nord, dall’Oceano Pacifico in direzione del mar Cinese orientale. Secondo il ministero della Difesa giapponese, le navi  erano un cacciatorpediniere lanciamissili, un cacciatorpediniere, due fregate, due navi di soccorso per sottomarini e una nave da rifornimento.

Importa un t-rex: arrestato trafficante di dinosauri

Lo scheletro di un T-rex NEW YORK, Usa -- Trafficava scheletri di dinosauro Un cittadino americano di 38 anni è ...

Obama torna a brillare: avanti negli Stati chiave

Barack Obama WASHINGTON, Usa -- Il secondo dibattito televisivo ha fatto un gran bene a Barack Obama. ...