iscrizionenewslettergif
Esteri

Vicepresidenza Usa: scintille fra i due candidati

Di Redazione12 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Joe Biden e Paul Ryan durante il dibattito televisivo

Joe Biden e Paul Ryan durante il dibattito televisivo

WASHINGTON, Usa — E’ stato un confronto decisamente acceso quello fra i candidati alla vicepresidenza degli Stati Uniti, il democratico Joe Biden e il repubblicano Paul Ryan. Nel dibattito televisivo andato in onda ieri sera i due non si sono risparmiati stoccate.

Lo scontro tra il veterano Joe e la “new entry” Paul è stato durissimo, con attacchi frontali, colpi bassi, battute taglienti e interruzioni reciproche. Difficile dire chi sia il vero vincitore, i sondaggi sono contrastanti.

“Lui si vuole disinteressare del 47 per cento degli americani. Ma loro pagano più tasse di Mitt Romney”. Biden ha quindi ricordato come Romney voleva che Detroit e l’industria dell’auto fallissero. “Non c’é un’azione politica di cui il governatore Romney si prenda una responsabilità. Per lui la recessione è come se fosse caduta dal cielo” ha tuonato Biden.

Sulla questione della Libia e dell’ambasciatore americano ucciso laggiù, Ryan è stato durissimo: “Ci sono volute due settimane per il Presidente Obama, per riconoscere che si trattava di un attacco terroristico” ha detto il candidato repubblicano che ha critica l’amministrazione Obama per “la debolezza della politica estera”.

Biden ha risposto sorridendo, dicendo che sono stati i repubblicani votare contro l’aumento dei fondi per la sicurezza delle ambasciate e ha aggiunto su Mitt Romney e Ryan: “Questi ragazzi scommettere contro l’America per tutto il tempo”.

Voci sulla rete: Fidel Castro è morto?

Fidel Castro L'AVANA, Cuba -- Per ora non c'è alcuna conferma, ma su social network e blog ...

Collisione fra sottomarino e nave da guerra Usa

Collisione fra due unità da guerra Usa WASHINGTON, Usa -- Il luogo esatto dell'incidente non è stato precisato. Ma certo è che ...