iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Caos Regione: la Lega chiede l’azzeramento, Formigoni minaccia

Di Redazione11 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Formigoni con l'assessore Zambetti

Roberto Formigoni con l’assessore Zambetti

MILANO — E’ caos alla Regione Lombardia. Dopo l’arresto dell’assessore Domenico Zambetti del Pdl, la Lega ha chiesto a Formigoni di fare un passo indietro. Ma il presidente della Regione ha alzato il tiro: “Mi sono sentito con Berlusconi, se cado io, saltano anche le giunte con la Lega in Veneto e Piemonte”.

Nel frattempo, i consiglieri e gli assessori della Lega lombardi hanno consegnato le proprie dimissioni al partito e oggi Roberto Maroni e Matteo Salvini andranno da Formigoni “lasciandogli la scelta se fare un passo indietro o a lato”, con l’alternativa dell’azzeramento della giunta. Lo ha riferito Salvini stesso.

Comunque andrà a finire nell’incontro di domani con Roberto Formigoni, “molto probabilmente in Lombardia si andrà a votare in aprile”. Lo ha riferito il segretario nazionale della Lega Lombarda Matteo Salvini lasciando la riunione al Pirellone.

“Domani – ha spiegato Salvini lasciando il Pirellone – io e Maroni incontriamo Formigoni con in tasca le dimissioni dei nostri. Lasciamo a Formigoni la scelta se fare un passo a lato o indietro, ci ragioni su stanotte, la Lega è determinata ad andare avanti”.

Salvini ha detto di aspettarsi “quantomeno l’azzeramento della giunta, il dimezzamento degli eventuali nuovi assessori ed eventualmente un nuovo presidente della Giunta”, che traghetti verso le elezioni anticipate. Perché, ha concluso il segretario della Lega Lombarda, ” siamo consci del fatto che prima di aprile si andrà a votare”.

Formigoni, dal canto suo, ha provveduto con decreto a ritirare le deleghe degli assessori leghisti e di prenderle in carico a sé, si apprende da fonti dell’entourage del governatore.

La linea del Pdl, spiega il governatore, è chiara: “Berlusconi e Alfano hanno confermato che se cade la Lombardia un secondo dopo cadono Veneto e Piemonte”.

Voti dalla ‘ndrangheta: arrestato l’assessore Zambetti

L'assessore regionale Domenico Zambetti MILANO -- L'assessore alla Casa della Regione Lombardia, Domenico Zambetti, è stato arrestato questa mattina ...

Marchionne replica a Renzi: brutta copia di Obama

Matteo Renzi FIRENZE -- Scontro a distanza fra il candidato alle primarie del centrosinistra Matteo Renzi e ...