iscrizionenewslettergif
Fotonotizie

Merlot e Cabernet: concorso internazionale a Bergamo

Di Redazione9 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

BERGAMO — Internazionalità: è la parola chiave dell’ottava edizione del concorso enologico “Emozioni dal mondo Merlot e Cabernet insieme” che si terrà a Bergamo dal 18 al 20 ottobre 2012.

Internazionalità dei campioni in concorso, prima di tutto. Sono infatti 20 le nazioni che hanno inviato i loro Merlot e Cabernet alla kermesse bergamasca. Tra gli altri saranno presenti vini francesi, croati, bosniaci, austriaci, spagnoli, serbi, sloveni, slovacchi, ungheresi, turchi, maltesi, israeliani, cileni, peruviani, argentini, sudafricani, azerbaigiani e tedeschi. Non mancheranno poi i campioni italiani, provenienti dalle maggiori regioni a produzione vitivinicola e, naturalmente, una buona rappresentanza dei padroni di casa: i Valcalepio Doc.

Saranno internazionali anche i giudici che degusteranno e valuteranno i vini in concorso. Si tratta di 48 fra giornalisti e tecnici stranieri un po’ da tutto il mondo. Saranno loro ad assegnare le medaglie.

“Il concorso è caratterizzato da un’internazionalità molto marcata – spiega il direttore del Consorzio Tutela Valcalepio, Sergio Cantoni – partner di Vignaioli Bergamaschi nell’organizzazione della manifestazione. “A una prima analisi, oltre il 70 per cento dei degustatori proviene da nazioni straniere. Questo ci permetterà di ottenere, elaborando le schede di degustazione che compileranno, un vero e proprio specchio della realtà dei consumi a livello globale”.

Internazionali anche i relatori della tavola rotonda conclusiva, che si svolgerà Sabato 20 ottobre 2012 alle ore 9.00 presso la Sala Mosaico della Camera di Commercio di Bergamo. Il titolo dell’incontro sarà: “La Comunicazione, strumento indispensabile per vendere”.

“Ci sembrava doveroso, in un momento come quello che il mercato globale sta attraversando – ha specificato Emanuele Medolago Albano, Consigliere e storico produttore del Consorzio Tutela Valcalepio – dedicarci ad un tema di grande interesse: la vendita. In particolare abbiamo deciso di concentrarci su un aspetto molto importante della vendita, spesso sottovalutato dalla realtà italiana ma che all’estero ricopre già da anni un’importanza fondamentale: la comunicazione”.

“Ecco il motivo che ha portato a chiedere ad alcuni degli ospiti internazionali di intervenire portando le proprie esperienze nei diversi ambiti della comunicazione enologica: ci è sembrato logico, vista la loro esperienza e competenza nei diversi campi, sfruttare al meglio la loro presenza sul nostro territorio”, prosegue Giovanni De Ferrari, vicepresidente di Vignaioli Bergamaschi “Ci sembrava assurdo non beneficiare dell’esperienza di chi nel campo della comunicazione vive e lavora da moltissimi anni con ottimi risultati”.

In programma interventi dal mondo accademico, della formazione e dai diversi ambiti mediatici: carta stampata, web, radio e televisione.

Enogastronomia: a Cortina vince il gusto

gustocortinaCORTINA D'AMPEZZO -- Ha riscosso un notevole successo la prima edizione di "GustoCortina", il festival ...

Salute e cucina: corso sulle virtù delle spezie

Francesco PeruginiBERGAMO -- Toccasana per la salute e impareggiabili alleati della buona cucina. È la doppia ...