iscrizionenewslettergif
Politica

L’assessore si lamenta: solo 8000 euro al mese, come farò?

Di Redazione8 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'assessore regionale alle Infrastrutture Raffaele Cattaneo

L’assessore regionale alle Infrastrutture Raffaele Cattaneo

MILANO — “Guadagno 8000 mila euro al mese per 12 mensilità e ora con il decreto sul taglio delle Regioni avrò una drastica riduzione di indennità. Come farò con il mutuo e le rette?”. A parlare, via twitter, è l’assessore alle Infrastrutture della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo, pidiellino e formigoniano di ferro.

L’improvvida uscita non ha fatto altro che aggiungere sdegno allo sdegno degli italiani per un gruppo di politici, peraltro molto allargato, che ha perso completamente il senso della realtà e che, proprio per questo, non può più ovviamente rappresentare il paese.

Inutile dire che la rete ha bersagliato il “povero” assessore regionale con commenti taglienti. Da chi paragona lo stipendio del derelitto al suo da impiegato o collaboratore, a chi lo sfida a cambiare mestiere se vuole guadagnare di più. Da chi gli riversa addosso tonnellate di fiele per l’impudenza a chi lo accusa di prendere per i fondelli gli italiani.

Cattaneo, oltre ad avere il ruolo di assessore, siede anche nel consiglio d’amministrazione della Sea, la società di gestione dell’aeroporto di Malpensa, che notoriamente non passa per essere “un’ente d’assistenza sociale”.

Alla fine Cattaneo si è scusato. Ma il patatrac ormai era fatto. E dire che con ottomila euro al mese di Cattaneo si pagano quattro insegnanti d’asilo, oppure 6 operatori d’assistenza agli anziani. Ma per quelli i soldi non ci sono mai…

Monti: giro di vite ai costi della politica. Ecco come

Mario Monti ROMA -- Un giro di vite mai visto negli ultimi anni. Il consiglio dei ministri ...

Pdl, Silvio azzera il partito: Capelli rischia la segreteria

Il segretario provinciale del Pdl di Bergamo Angelo Capelli BERGAMO -- Azzeramento del partito, per far nascere qualcosa di diverso. Silvio Berlusconi è stato ...