iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Italia

Tenta di adescare una minorenne su Facebook: denunciato

Di Redazione2 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Polizia postale in azione

La Polizia postale in azione

VERONA — Per convincerla spogliarsi davanti alla webcam le aveva offerto delle ricariche telefoniche. Ma la ragazza, dopo gli inviti diventati minacce via Facebook ha raccontato tutto alla madre che si è rivolta alla polizia postale.

L’uomo, un marocchino di 31 anni, è stato individuato e denunciato. Dovrà rispondere di tentato adescamento di minore e minacce via internet. La ragazza ha raccontato che l’uomo l’aveva contattata sul social network durante la sua navigazione. Dopo un primo approccio, il malintenzionato l’ha invitata a spogliarsi e mostrarsi nuda in webcam in cambio di una ricarica telefonica.

Al rifiuto dell’adolescente, l’uomo ha insistito e ha continuato a molestarla e ad offenderla per non aver aderito alle sue richieste. La ragazza, intimorita da tanta violenza verbale, ha riferito il fatto alla madre che poi ha chiamato la polizia.

Dalle indagini, gli investigatori sono presto risaliti al molestatore, rintracciato presso la propria abitazione. Di fronte alle contestazioni l’uomo ha ammesso le sue responsabilità. Il computer è stato sequestrato per gli accertamenti del caso.

Guadagna un milione ma dichiara 20mila: psicologa nei guai

I controlli della Guardia di finanza BELLUNO -- La Guardia di finanza di Belluno ha smascherato una psicologa che dal 2007 ...

Partorisce bimba e la nasconde nell’armadio: arrestata

Ambulanza TARANTO -- Una terribile vicenda di degrado familiare. Una donna di 25 anni, originaria di ...