iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Greenhill: i beagle resteranno con le famiglie

Di Redazione2 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un cucciolo di beagle liberato dalla Greenhill

Un cucciolo di beagle liberato dalla Greenhill

BRESCIA — I celebri beagle della vicenda Greehill continueranno a vivere con le loro famiglie adottive. E’ l’effetto del nuovo provvedimento emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Brescia che ha fatto scattare il sequestro preventivo sia per gli animali “liberati” sia per l’azienda di Montichiari.

Si tratta di un passaggio burocratico ma con conseguenze importanti. Mentre prima il sequestro era di natura probatoria, ora per i beagle e per la struttura è stato disposto il sequestro preventivo, necessario per la continuazione delle indagini.

“Si tratta di un altro fondamentale passaggio per far emergere tutta la verità sulla vicenda Greenhill – ha commentato la Lav (Lega antivivisezione) – e la conferma che i 2639 beagle usciti dall’allevamento continueranno a vivere con le loro nuove famiglie”.

La Cassa degli statali manda a fondo l’Inps

Buco da 10 miliardi nelle casse dell'Inps ROMA -- L'idea di una Super-Inps, che mettesse insieme nella gestione l'Inps, l'Inpdap e l'Enpals ...

Fra 10 anni voleremo da Roma a New York in un’ora

L'aeronave della Virgin Atlantic NAPOLI -- Tra una decina d'anni partendo da Roma potremo raggiungere New York in una ...