iscrizionenewslettergif
Politica

Montezemolo scende in campo. Per Monti

Di Redazione1 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Luca Cordero di Montezemolo

Luca Cordero di Montezemolo

ROMA — Dopo tante incertezze e tira molla sulla sua discesa in campo, Luca Cordero di Montezemolo ha sciolto la riserva. Ma invece di entrare direttamente nell’agone politico sceglie la sponda dichiarandosi a sostegno di un nuovo governo guidato da Mario Monti dopo le prossime elezioni.

“E’ necessario costruire una grande forza popolare, riformatrice e liberale con l’obiettivo di dare consenso elettorale al percorso avviato da Monti” ha affermato in un’intervista al Corriere della Sera il presidente di Italia Futura.

“Mi impegnerò personalmente perché questo progetto abbia successo ma senza rivendicare alcun ruolo o leadership perché il problema italiano è cambiare, non comandare. Cambiare un sistema, non qualcuno” ha detto Montezemolo.

“Occorre che il Paese prenda atto della disponibilità del premier a continuare il suo lavoro”. E oltre a Monti, “occorre mettere in campo una politica diversa da quelle del passato che ci hanno portato sin qui, in una posizione desolante che l’Italia non merita” dice il presidente della Ferrari.

“Spingerò l’associazione a dare una mano alla prospettiva di un Monti bis con uomini e donne nuovi. Con idee nuove. Per far nascere una nuova politica”. Perché ormai lo spettacolo che sta dando la politica è passato “dal cinepanettone all’horror di serie b. La prossima legislatura deve avere come grande tema la crescita”.

Niente alleanze né con il Pdl né con il Pd, Montezemolo pensa dunque a una lista civica di centro moderato e al dialogo con le figure responsabili “per dare finalmente un approdo agli elettori liberali, democratici e riformisti che non si riconoscono nei due principali partiti e non possono essere condannati a disperdere i loro voto in piccoli partiti ma in un grande soggetto che abbia l’ambizione di essere il primo partito”.

Dopo le elezioni: il premier apre a un Monti-bis

Mario Monti e Giorgio Napolitano ROMA -- Dopo Monti ancora Monti. E' questa l'ipotesi al vaglio delle forze politiche dopo ...

Villa (Udc): primarie sì, ma delle idee

Federico Villa BERGAMO -- "Le primarie delle idee, per la rinascita dell’Italia dalla Lombardia". È questo il ...