iscrizionenewslettergif
Esteri

Giappone, tifone devasta le coste: 70mila evacuati

Di Redazione1 ottobre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il tifone ha provocato mareggiate altissime sulle coste del Giappone

Il tifone ha provocato mareggiate altissime sulle coste del Giappone

NAGOYA, Gippone — Lo hanno chiamato Jelawat. E’ il diciassettesimo tifone della stagione e nelle scorse ore ha colpito il Giappone seminando morte e devastazione.

Due i morti accertati per ora e quasi settantamila le persone evacuate: è questo il primo bollettino diffuso dalle autorità, dopo le piogge devastanti e i venti a 240 all’ora che hanno sferzato il paese.

Arrivato sabato sull’isola, il tifone ha risalito il Giappone da sud a nord. Due le vittime: un uomo di 29 anni è morto nell’isola di Okinawa, nel sud del Paese, mentre un 56enne è annegato a Mie. Almeno 180 i feriti.

A Nagoya, nel Giappone centrale, l’amministrazione cittadina ha emesso un avviso di evacuazione per 57mila persone, a causa dei rischi di inondazione per i livelli in aumento dei fiumi. La città di Ishinomaki ha consigliato a 11.000 persone di lasciare le abitazioni, per mareggiate in arrivo.

Blackout in migliaia di case, oltre cinquecento i voli cancellati. Mentre le ferrovie hanno dovuto interrompere i collegamenti.

Elezioni Usa, sondaggi: Obama avanti di 7 punti

obama_romney WASHINGTON, Usa -- Sette punti di distacco. Il presidente uscente degli Stati Uniti Barack Obama ...

La ricetta Hollande non piace: 80mila in piazza a Parigi

La manifestazione di Parigi contro l'austerità imposta da Hollande PARIGI, Francia -- L'idillio è durato ben poco. Decine di migliaia di manifestanti sono scesi ...