iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Nepal, aereo precipita dopo il decollo: 19 morti

Di Redazione28 settembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un bimotore della Sita Air sulla pista di Lukla

Un bimotore della Sita Air sulla pista di Lukla

KATHMANDU, Nepal — E’ di 19 morti il bilancio dell’incidente aereo avvenuto questa mattina in Nepal. Il velivolo era appena decollato da Kathmandu diretto a Lukla, la porta di accesso alla zona dell’Everest.

Dodici delle vittime sono turisti stranieri. Si tratta di cittadini britannici e cinesi. Sette i nepalesi che erano a bordo. Smentita la presenza a bordo di due italiani, che per ragioni organizzative non sono riusciti a salire sull’aereo.

Il bimotore aereo a elica apparteneva alla compagnia aerea Sita Air. Secondo quanto trapelato, si è schiantato su un terreno vicino al fiume Manohara sul bordo a sud ovest di Katmandu, pochi minuti dopo il decollo. Le condizioni meteo non destavano preoccupazioni al momento dell’incidente.

I vigili del fuoco ha messo sotto controllo le fiamme mentre i soccorritori stanno cercando di estrarre i corpi delle macerie. L’aereo, dicevamo, era diretto a Lukla, cittadina attraverso la quale migliaia di turisti occidentali ogni anno cominciano il trekking verso la montagna più alta della Terra: l’Everest. Proprio i mesi autunnali sono considerati il momento migliore per i trekking ai piedi verso le vette himalayane.

Terremoto in piena notte: paura a Benevento

Il terremoto in provincia di Benevento BENEVENTO -- La terra ha vibrato in piena notte. Una forte scossa di terremoto di ...

La Cassa degli statali manda a fondo l’Inps

Buco da 10 miliardi nelle casse dell'Inps ROMA -- L'idea di una Super-Inps, che mettesse insieme nella gestione l'Inps, l'Inpdap e l'Enpals ...