iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Economia

Marchionne: la Fiat non cerca aiuti da Italia e Ue

Di Redazione28 settembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'amministratore delegato di Fiat Sergio Marchionne

L’amministratore delegato di Fiat Sergio Marchionne

PARIGI, Francia — “Non cerchiamo aiuti né dall’Italia né dall’Unione Europea”: lo ha detto l’amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne, ieri dal salone dell’auto di Parigi.

Contrariamente a quanto avvenuto negli anni passati, la Fiat scegli dunque di non avvalersi degli aiuti di Stato per cercare di sollevarsi da un mercato a dir poco comatoso. La casa del Lingotto ha presentato a Parigi i suoi due modelli di maggior successo: la Fiat 500L e la Panda. Mentre sul fronte Alfa Romeo, Marchionne ha ribadito che la Fiat non ha alcuna intenzione di cederla.

Ben più aggressiva la Volkswagen, che sfida il mercato annunciando 140 modelli entro il 2014. Ma di costruttori esteri interessati a produrre negli stabilimenti in Italia per ora non se ne vedono. “Non ho rinunciato – sottolinea Marchionne -, continuerò a cercare un partner finché sarò in Fiat”. Lo sta facendo da 8 anni e mezzo. E sulle voci circolate nelle settimane scorse sull’interesse di Mazda per uno stabilimento italiano: “L’azienda giapponese non è interessata a produrre in Italia”, ribadisce Marchionne.

L’amministratore delegato del Lingotto è tornato anche sull’uscita dell’azienda da Confindustria: “Non mi manca, il nostro rientro sarebbe inspiegabile. Ho invece un rapporto ottimo con l’Unione Industriale con cui abbiamo un forte legame anche per ragioni storiche”, tiene a precisare Marchionne. “Il ritiro di Fabbrica Italia non ha niente a che fare con la Fiom”.

Monti: l’Italia ce la farà, non siamo più a rischio

Mario Monti all'Onu NEW YORK, Usa -- "L'Italia non è più a rischio". Lo ha assicurato Mario Monti ...

Lavoro: un giovane su tre è disoccupato

Disoccupato un giovane su tre ROMA -- E' stabile la disoccupazione nel nostro paese. Lo dicono i dati diffusi dall'Istat, ...