iscrizionenewslettergif
Economia

Monti: approvare subito il decreto anticorruzione

Di Redazione25 settembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il premier Mario Monti

Il premier Mario Monti

ROMA — Il 2013 sarà un anno di “crescita economica” ma le parti sociali devono essere “coraggiose” e le imprese capire che è necessario aumentare “competitività e produttività”. Lo ha confermato il premier Mario Monti che ieri ha mandato un duro avvertimento alle forze politiche perchè non perdano ulteriore tempo e approvino il decreto anti corruzione all’esame del Senato.

“C’è un’inerzia comprensibile ma non scusabile da alcune parti politiche”, ha detto Monti assicurando che governo intende “andare avanti”. Monti non nomina il Pdl ma il messaggio è chiaramente rivolto agli azzurri a cui non a caso il presidente del Consiglio assicura che “ci sarà un pacchetto equilibrato sulla giustizia”.

Monti è ottimista sull’uscita dell’Italia dalla crisi economica. Il Paese non è più nella lista di quelli che mettono a rischio la stabilità dell’Eurozona. “Certo vanno create le condizioni per la ripresa e per il rilancio di settori importanti tra cui quello dell’auto” ha concluso il premier.

Pil in calo del 2,4 per cento. Ma ripresa nel 2013

Mario Monti ROMA --  Il prodotto interno lordo italiano quest'anno calerà del 2,4 per cento ma nel ...

Monti: l’Italia ce la farà, non siamo più a rischio

Mario Monti all'Onu NEW YORK, Usa -- "L'Italia non è più a rischio". Lo ha assicurato Mario Monti ...