iscrizionenewslettergif
Esteri

Giappone: navi cinesi rientrano dalle isole contese

Di Redazione25 settembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le isole Senkaku, contese fra Giappone e Cina

Le isole Senkaku, contese fra Giappone e Cina

TOKIO, Giappone — Si va stemperando la tensione fra Giappone e Cina per la contesa sulle isole Senkaku. Come annunciato la settimana scorsa i cinesi hanno inviato barche e pescherecci, battenti bandiera di Taiwan, verso l’arcipelago della discordia. Dopodiché le imbarcazioni sono rientrate.

Decine di navi peschereccio taiwanesi sono salpate dall’isola dirette verso le isole. La flotta era composta da 78 imbarcazioni, partite dal porto di Suao alle 3 del pomeriggio e arrivate nelle acque territoriali delle isole rivendicate anche dall’ex colonia britannica, ora territorio cinese.

A bordo delle navi sono spuntate numerose bandiere di Taiwan e striscioni con scritto: “Le Diaoyu (nome cinese delle Senkaku, ndr) appartengono a Taiwan”.

“Le imbarcazioni hanno completato il loro viaggio e stanno rientrando in patria” afferma l’agenzia Nuova Cina. Nel primo segno di distensione dopo due settimane di polemiche e di minacce. Oggi a Pechino è previsto un incontro tra i viceministri degli esteri di Giappone e Cina.

Iran pronto a lanciare un attacco preventivo contro Israele

Un missile iraniano Shahab TEHERAN, Iran -- "L'Iran potrebbe lanciare un attacco preventivo contro Israele se lo Stato ebraico ...

Cucciolo di panda muore allo zoo di Washington (video)

Un panda allo zoo WASHINGTON, Usa -- Non ce l'ha fatta. Il cucciolo di panda gigante nato lo scorso ...