iscrizionenewslettergif
Poesie

“Veneziana” di Giorgio Caproni

Di Redazione21 settembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Veneziana, nel fresco
d’acqua dei tuoi iridati
occhi, trovo l’arguta
ombrata grazia d’una
scena sulla laguna.
E a marinai, e a tese
vele, a care attese
per giorni lunghi e a scoppi
di giubilo agli improvvisi
ritorni, bei cari e ansiosi
occhi senza sconforto
penso: brioso porto
di quei lindi paesi,
dove grazia di motti
salaci e di femminili
scherzi inganna ai vivi
il gioco alterno di tante
partenze e di tanti arrivi.

“Credo in te” di Pam Brown

y1pKm009ij-zRzlwxia-vtEkev-SQ_pIuORwiHdWQDdcmgR4YRzjBHrMtngWiY_EZE8_6WAVoZnmoCredo in te, amico. Credo nel tuo sorriso, finestra aperta nel tuo essere. Credo nel tuo sguardo, specchio della tua ...

“Il sogno di Oblomov” di Maurizio Cucchi

albero Sul divano c'era un asciugamano dimenticato e la pipa abbandonata. Dove siamo? È una mattinata bellissima… La casa, gli alberi, ...