iscrizionenewslettergif
Sport

Conte: niente sconto, la difesa chiederà l’assoluzione

Di Redazione21 settembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'allenatore della Juventus Antonio Conte

L’allenatore della Juventus Antonio Conte

ROMA — L’appuntamento è fissato per oggi. Alle 12 l’allenatore della Juventus Antonio Conte affronterà il Tribunale nazionale di arbitrato (il cosiddetto Tnas) per la squalifica di 10 mesi che gli è stata affibbiata in seguito alla nota vicenda del calcioscommesse.

L’udienza si terrà allo Stadio Olimpico. Contestati i fatti risalenti a quando Conte sedeva sulla panchina del Siena. Si tratta dell’ultimo atto della giustizia sportiva, prima di un eventuale lodo.

Il collegio arbitrale sarà presieduto dall’avvocato Massimo Zaccheo e completato dal professor Guido Calvi (nominato dall’allenatore) ed Enrico De Giovanni (nominato dalla Figc), Conte però non ci sarà. A rappresentarlo i legali Antonio De Rensis, Luigi Chiappero e Giulia Bongiorno, che si presenteranno a Roma con un solo intento: ottenere il proscioglimento del loro assistito, respingendo qualsiasi ipotesi di sconto della squalifica.

Già in giornata, i giudici dell’arbitrato decideranno se neutralizzare o meno la squalifica. Gli avvocati di Conte chiederanno probabilmente di ascoltare alcuni testimoni a favore dell’allenatore bianconero. Se le richieste dovessero essere accolte, sarebbe fissata una nuova udienza a breve.

Europa League: Inter pareggio da brivido, bene il Napoli

Cambiasso in una fase di Inter-Rubin Kazan MILANO -- Un Inter da brivido pareggia solo al 91esimo con i russi del Rubin ...

Lite Allegri-Inzaghi: il Milan smentisce

Filippo Inzaghi MILANO -- Nervi tesissimi in casa Milan dopo le sconfitte in campionato e la prova ...