iscrizionenewslettergif
Italia

Zia fa prostituire la nipote di 16 anni: arrestata

Di Redazione20 settembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La polizia in azione

La polizia in azione

ENNA — La squadra mobile di Enna ha arrestato 5 persone e notificato 4 informazioni di garanzia per un giri di prostituzione minorile che vede coinvolta una ragazza di 16 anni, fatta prostituire dalla zia.

Le indagini hanno accertato appunto che la ragazza veniva sfruttata dalla zia, che è stata arrestata. Altri 4 uomini, che avrebbero pagato le prestazioni sessuali all’aguzzina, sono agli arresti domiciliari.

I fatti si riferiscono al periodo che va dal dicembre 2011 fino al giugno di quest’anno. Gli investigatori tenevano sotto controllo la donna che accompagnava la ragazzina negli spostamenti in città mentre invece la sedicenne doveva essere a scuola.

Una serie di intercettazioni e pedinamenti hanno confermato che la donna, zia della giovane, faceva prostituire la ragazza in cambio di denaro, a casa dei clienti.

Le indagini si stanno allargando per capire se nel losco giro siano coinvolte altre persone.

Ricercato chiede un passaggio ai carabinieri: in manette

Il ricercato più sfortunato del mondo VIBO VALENTIA -- Vincerà il premio per il più sfortunato dell'universo il ricercato che ieri ...

Timbrano, poi al supermercato: indagati 40 impiegati

Indagati 40 impiegati assenteisti a Trieste TRIESTE -- Timbravano il cartellino di entrata al lavoro poi lasciavano l'ufficio e se ne ...