iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Italia

Timbrano, poi al supermercato: indagati 40 impiegati

Di Redazione20 settembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Indagati 40 impiegati assenteisti a Trieste

Indagati 40 impiegati assenteisti a Trieste

TRIESTE — Timbravano il cartellino di entrata al lavoro poi lasciavano l’ufficio e se ne andavano a fare spese o commissioni private. Quaranta dipendenti della Direzione e delle soprintendenze per i Beni culturali del Friuli Venezia Giulia sono indagati per truffa ai danni dello Stato e falso.

L’andazzo accertato dalla Procura della Repubblica, supportata dalla Guardia di Finanza attraverso indagini e filmati, è che i quaranta si sarebbero assentati illegittimamente dal lavoro senza segnalare l’uscita dall’ufficio, per sbrigare faccende personali.

I fatti accertati vanno dalla seconda metà del 2010 e la prima parte del 2011. I dipendenti sono stati ripresi mentre uscivano dagli uffici senza timbrare il proprio cartellino elettronico. Alcuni di loro andavano a far spese al supermercato o a svolgere commissioni private. Le ore di assenza nel periodo variano per ciascun indagato da un massimo di 110 a un minimo di alcune ore, concentrate in poche giornate lavorative.

Zia fa prostituire la nipote di 16 anni: arrestata

La polizia in azione ENNA -- La squadra mobile di Enna ha arrestato 5 persone e notificato 4 informazioni ...

Abusi sessuali sulle giovani allieve: insegnante arrestato

I carabinieri BARI -- Abusava sessualmente delle sue giovani allieve durante i corsi di recupero a scuola ...