iscrizionenewslettergif
Poesie

“Alla notte” di Salvatore Quasimodo

Di Redazione19 settembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo


Dalla tua matrice
io salgo immemore
e piango.

Camminano angeli,
muti con me;

non hanno respiro le cose;
in pietra mutata ogni voce,
silenzio di cieli sepolti.

Il primo tuo uomo
non sa, ma dolora.

“Alla solitudine” di Rainer Maria Rilke

Solitudine mia beata e santa, così ricca sei tu, pura ed immensa come un giardino ...

“Credo in te” di Pam Brown

Credo in te, amico. Credo nel tuo sorriso, finestra aperta nel tuo essere. Credo nel tuo sguardo, specchio della tua ...