iscrizionenewslettergif
Bergamo

Recupera energia: il tram delle valli diventa più “verde”

Di Redazione17 settembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il tram delle valli

Il tram delle valli

BERGAMO — E’ stato presentato sabato scorso il nuovo tram Sirio dotato di un sistema di recupero energia “Supercapacitore”. Il dispositivo di recupero energetico che accumula e fornisce energia elettrica al tram in movimento.

Alla presentazione, che ha aperto la XI Settimana Europea della Mobilità, sono intervenuti: il presidente di Teb Nunziante Consiglio, l’amministratore delegato Gianni Scarfone e l’amministratore delegato di AnsaldoBreda Maurizio Manfellotto.

“Dall’inaugurazione della linea T1 fra Bergamo e Albino – ha dichiarato Consiglio – il tram ha rappresentato per Bergamo una scommessa che ha raccolto in questi anni risultati vincenti in termini di servizio offerto, comodità, velocità e sostenibilità. Nel 2010 l’ambiente ci ringraziava, parafrasando lo slogan della campagna di comunicazione che celebrava già al primo anno dell’esercizio il raggiungimento di 2 milioni di passeggeri. Oggi Teb, grazie al nuovo dispositivo Supercapacitore realizzato da AnsaldoBreda, fa un altro passo avanti nella direzione dell’innovazione tecnologica, della sostenibilità e del rispetto per l’ambiente”.

“La giornata di oggi – ha detto Manfellotto – è un ulteriore segnale del livello tecnologico che AnsaldoBreda è in grado di fornire al cliente e presentare ai cittadini. Dopo il Frecciarossa 1000, che potrà raggiungere i 400 km/h, è la volta del nostro Supercapacitore.
Avete presente le macchine di Formula 1? Avete sentito parlare del Kers? Bene, il nostro sistema ha una filosofia simile: recupera l’energia rilasciata al momento della frenatura e la reimmette all’interno del circuito elettrico del Sirio”.

“I tram di Bergamo dunque saranno più verdi, moderni, efficaci ed efficienti. Design, ricerca e tecnologia si fondono in questo prodotto – che è il Sirio Supercap – che per la prima volta presentiamo in Italia e che ha pochi eguali al mondo. La filosofia di AnsaldoBreda, nata dalla fusione di Ansaldo Trasporti e Breda Costruzioni Ferroviarie (a loro volta eredi della grande tradizione ferroviaria italiana), va sempre più alla ricerca di un punto di equilibrio tra la tradizione, il presente e il futuro” ha concluso Manfelotto.

Piazza Vecchia: 200mila visitatori per il giardino

Piazza Vecchia trasformata in giardino BERGAMO -- Sono stati duecentomila i turisti che hanno visitato Piazza Vecchia in versione "verde" ...

Accordo Ascom-Popolare di Vicenza per le pmi

Il direttore generale di Banca Popolare di Vicenza Samuele Sorato BERGAMO -- Ascom Bergamo e Banca Popolare di Vicenza hanno stipulato nei giorni scorsi un ...