iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Bergamo

Piazza Vecchia: 200mila visitatori per il giardino

Di Redazione17 settembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Piazza Vecchia trasformata in giardino

Piazza Vecchia trasformata in giardino

BERGAMO — Sono stati duecentomila i turisti che hanno visitato Piazza Vecchia in versione “verde” durante l’edizione 2012 di “I Maestri del Paesaggio – International Meeting of the Landscape and Garden”.

Il giardino che ha trasformato una delle più suggestive piazze d’Europa in un prezioso angolo di verde incastonato tra i palazzi storici di Bergamo verrà rimosso a partire da oggi. I numeri tuttavia confermano il successo della manifestazione raccontata anche in Cina.

Nel contempo, gli interessanti potranno acquistare piante, vasi, luci e tutti i materiali dell’allestimento a prezzi assolutamente concorrenziali semplicemente rivolgendosi all’info point direttamente in Piazza Vecchia.

L’edizione 2102 della manifestazione organizzata da Arketipos in collaborazione con il Comune di Bergamo ha registrato un incremento di presenze rispetto all’anno passato diventando la dimostrazione di come il verde e le tematiche ambientali possano essere una scommessa vincente per il futuro delle città moderne. Un successo andato oltre confine, sui principali giornali italiani fino ad arrivare in Cina, dove la notizia e la foto della Piazza verde sono raccontate sul portale di notizie cinese.

Punta di diamante della manifestazione sono stati i paesaggisti di fama internazionale intervenuti a Bergamo nella splendida cornice del Teatro Sociale dove tra gli altri sono saliti sul palco l’americano Peter Walker, che ha co-progettato il Memorial National September 11th dove sorgevano le Torri Gemelle e l’italiano Marco Pozzoli, vincitore del concorso internazionale per il nuovo ospedale di Bergamo, l’inglese John Brookes che ha progettato e costruito ben più di 1000 giardini in tutto il mondo nel corso di una carriera che dura da 50 anni.

“I Maestri del Paesaggio” è stato sinonimo di convegno, workshop e seminari verdi, interessanti occasioni di incontro e di riflessione, che, nei palazzi storici di città alta, hanno insegnato a più di 1000 persone, tra professionisti e appassionati, i più moderni metodi per la progettazione del paesaggio e le più efficaci soluzioni per migliorare la manutenzione del proprio giardino.

Circa 30 giardinieri, agronomi e tecnici hanno lavorato per giorni per realizzare e mantenere l’articolato allestimento composto da pergolati di pali di castagno con viti e piante di glicine, aiuole delimitate da rami di erica di erbe ornamentali ed erbacee perenni e un vero e proprio orto biologico con piante di pomodori, melanzane, finocchi e insalata.

Tra i super ospiti anche il fotografo inglese Philip Smith, che ha tenuto un workshop per gli appassionati di fotografia, e ha coordinato Igpoty, acronimo di International Garden Photographer Of The Year, la mostra allestita in aula Picta dove è stata allestita la prima tappa italiana del concorso fotografico più importante del mondo nel settore delle piante e giardini.

Weekend con sole e temperature gradevoli in Bergamasca

Bel tempo nel fine settimana a Bergamo BERGAMO -- Sarà un fine settimana decisamente bello quello in arrivo, con temperature tanto gradevoli ...

Recupera energia: il tram delle valli diventa più “verde”

Il tram delle valli BERGAMO -- E' stato presentato sabato scorso il nuovo tram Sirio dotato di un sistema ...