iscrizionenewslettergif
Politica

Renzi irride Veltroni: tanti romanzi belli per il futuro

Di Redazione10 settembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Matteo Renzi

Matteo Renzi

ROMA — Toni sempre pià accesi fra Matteo Renzi e gli alti papaveri del Pd. Ieri Pierluigi Bersani nel suo discorso a Reggio Emilia ha evitato accuratamente di citare il suo sfidante alle primarie di ottobre che il segretario del partito ha assicurato “si faranno”. Oggi il sindaco di Firenze, in giro per l’Italia in un tour elettorale punzecchia ancora la nomenclatura del Pd.

Secondo quanto riferisce il quotidiano Repubblica Bersani avrebbe raggiunto un accordo di ferro con i pezzi da novanta dal partito e stilato l’elenco della compagine di governo dopo le elezioni 2013, con lui stesso premier, Rosy Bindi vicepremier, Veltroni presidente della Camera, D’Alema ministro degli Esteri o commissario europeo, Franceschini segretario del Pd, Fioroni ministro.

Secondo Renzi questo spiegherebbe l’insolita assenza di litigiosità tra le correnti democratiche. Ringrazio “tutti quei leader della sinistra, che sono da venti anni al potere senza cambiare nulla: tutte le volte che mi attaccano aumentano i miei sostenitori” ha detto Renzi a “Chiambretti ore 10 su Radio 2.

A Veltroni, Renzi augura sarcasticamente “tanti romanzi belli per il futuro”, e promette che se vincerà le primarie lo terrà a casa “come tutti quelli che hanno fatto più di quindici anni di Parlamento. Credo si possa lasciare spazio ad altre persone”.

Monti-bis: Casini apre. Alfano: il Professore si candidi

Mario Monti ROMA -- Monti sì, Monti no. Sono in molti, soprattutto al centro, a vedere di ...

Bergamo, l’assessore Marcello Moro si è dimesso

Marcello Moro BERGAMO -- Al termine di una giornata drammatica per la politica locale, l'assessore comunale all'innovazione ...