iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Convention democratica: Michelle Obama racconta il marito

Di Redazione5 settembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Michelle Obama alla convention democratica

Michelle Obama alla convention democratica

CHARLOTTE, Usa — Sceglie la strada dell’intimità Michelle Obama per aprire la convention democratica che ricandiderà ufficialmente il marito presidente alla Casa Bianca.

Nella serata di apertura della Convention, la First Lady Michelle Obama ha condiviso le storie di vita con il marito per convincere gli elettori che il suo lavoro come presidente è motivato da convinzioni personali, e non dalla politica.

“Oggi, dopo tante lotte e di trionfi e momenti che hanno provato mio marito in un modo che non avrei mai immaginato, ho visto in prima persona che essere presidente non cambia chi sei – rivela chi sei”, ha detto la signora Obama.

“Ho visto come le questioni che arrivano sulla scrivania di un presidente siano sempre i più dure. Ma alla fine della giornata, quando arriva il momento di prendere la decisione, come presidente, tutto ciò che ci guida sono i nostri valori, la nostra visione, e le esperienze di vita che abbiamo fatto”.

La first lady ha raccontato modesti inizi di Obama alle Hawaii, dove la nonna ha lavorato per sostenerlo. Ha anche condiviso il suo background, crescendo nella classe media a Chicago, dove il padre ha lottato con sclerosi multipla. Michelle ha ricordato i suoi primi appuntamenti con Obama, quando era così povero che il suo “unico paio di scarpe decenti era di dimensioni troppo piccole.”

E la signora Obama racconta i primi anni del loro matrimonio, quando, dopo anni di fatture ammucchiate per la loro istruzione superiore, ha detto: “Eravamo così giovani, così innamorati, e così pieni di debiti”.

La first lady ha detto al pubblico di delegati democratici che, quattro anni fa, aveva paura che suo marito sarebbe cambiato durante la carica. Invece, ha imparato che il suo lavoro è stato guidato dalla sua storia personale.

“E’ lo stesso uomo che ha iniziato la sua carriera rifiutando lavori ben pagati e andando a lavorare in un impianto siderurgico, che lotta per ricostruire quelle comunità e tenere la gente al lavoro”, ha detto, “perché per Barack, il successo non è quanti soldi si fanno, ma e la differenza che riesci a fare nella vita delle persone”.

Si perde in mare: Russell Crowe salvato dalla Guardia costiera

Russell Crowe NEW YORK, Usa -- Sono stati momenti decisamente difficili per l'attore neozelandese Russell Crowe. L'eroe ...

Francia, incidente in una centrale nucleare

La centrale atomica di Fessenheim STRASBURGO, Francia -- Incidente ieri pomeriggio a una centrale nucleare francese. Due persone sono rimaste ...