iscrizionenewslettergif
Politica

Sondaggi, sorpresa: crescono Pdl e Lega, cala Beppe Grillo

Di Redazione4 settembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il sondaggio effettuato da Coesis Research

Il sondaggio effettuato da Coesis Research

MILANO — Risale di un punto il Popolo della Libertà. Cresce la Sinistra e scende il Movimento cinque stelle di Beppe Grillo. Sono queste le principali novità dell’ultimo sondaggio effettuato da Coesis Research circa le attuali intenzioni di voto degli italiani in vista delle prossime elezioni politiche.

Il partito degli indecisi resta al momento il più ampio, con una quota del 40 per cento. Se invece si vanno a vedere gli “indici di gradimento” dei singoli partiti, si scopre che il Pdl sarebbe salito dal 19 al 20 per cento. Nell’orbita del centrodestra, cresce di un punto anche la Lega che dal 5 passa al 6 per cento, mentre la Destra è all’1,8 in leggero calo.

Sul versante del centrosinistra, resta stabile al primo posto assoluto il Pd con il 26 per cento dei consensi. Cresce di un punto anche la Federazione della sinistra (Prc-Pdci) che sale al 3,2 per cento. Mentre Sel (Sinistra ecologia e libertà) resta al 5,6 per cento.

Stabile l’Italia dei valori di Antonio Di Pietro al 7,1 per cento. Immobili anche l’Udc (6,9 per cento) e il Fli di Gianfranco Fini (2,3). La vera sorpresa, secondo la rilevazione demoscopica, invece sarebbero i tre punti persi nel giro di un mese dal Movimento 5 Stelle. Secondo Coesis Research, la formazione politica di Beppe Grillo sarebbe passata dal 16,9 al 14 per cento.

Di Pietro: ma quale Cia? Mani pulite operazione giudiziaria

Antonio Di Pietro MILANO -- "La Cia dietro Mani Pulite? Il vice ambasciatore Usa ha definito la cosa ...

Cé: Verso Nord vuole un’Italia più europea

Alessandro Cè BERGAMO -- "Non siamo la Lega 2. Vogliamo essere un movimento politico che si richiama ...