iscrizionenewslettergif
Esteri

Toronto, torna l’incubo: trovata una testa mozzata

Di Redazione19 agosto 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La polizia di Toronto

La polizia di Toronto

TORONTO, Canada — Torna l’incubo di un nuovo folle assassino nella zona di Toronto. Dopo le vicende e la cattura del porno attore Luka Magnotta, l’omosessuale che ha ucciso il compagno di stanza e lo ha fatto a pezzi filmando la scena e mettendola su Youtube, la polizia canadese è di nuovo in allarme per altri resti umani ritrovati lungo un fiume, il Credit River vicino a Toronto.

I media canadesi parlano di un nuovo “Canadian Psyco”. L’accostamento con Magnotta è fin troppo immediato, anche se il giovane, arrestato a Berlino, estradato e condotto in carcere in Canada ha sempre rivendicato la sua innocenza.

Ora il timore delle autorità di sicurezza è che in giro ci sia qualche suo ammiratore, pronto a ripeterne le macabre gesta. Tanto che lungo il fiume sono state trovate una testa, forse di una donna, e un piede mozzato.

Ritrovato nell’oceano l’aereo di Amelia Earhart

La leggendaria aviatrice Amelia Earhart HONOLULU, Usa -- I ricercatori del Gruppo internazionale per il recupero di velivoli storici avrebbero ...

Allarme virus portato dalle zanzare: 41 morti negli Usa

La zanzara responsabile del virus del Nilo occidentale DALLAS, Usa -- E' allarme negli Stati del Texas e del Missisipi per i contagi ...