iscrizionenewslettergif
Esteri

Ritrovato nell’oceano l’aereo di Amelia Earhart

Di Redazione18 agosto 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La leggendaria aviatrice Amelia Earhart

La leggendaria aviatrice Amelia Earhart

HONOLULU, Usa — I ricercatori del Gruppo internazionale per il recupero di velivoli storici avrebbero individuato in fondo all’oceano l’aereo della leggendaria aviatrice americana Amelia Earhart.

L’aviatrice scomparve nel Pacifico insieme al suo aereo 75 anni fa durante un tentativo di giro del mondo che l’avrebbe fatta diventare la prima donna a compiere una simile impresa.

Oggi, i ricercatori avrebbero individuato i resti dell’aereo. Lo testimonia un video subacqueo girato settimane fa a Nikumaroro, l’isola nello Stato di Kiribati (Oceania).

La spedizione di ricerca è partita due mesi fa e costa 22 milioni di dollari. Le ricerche si svolgono sui fondali che circondano l’isola di Nikumaroro, 2.900 km a nordest di Honolulu, dove si ipotizza si sia inabissato il Lookheed Electra sul quale viaggiavano la Earhart e il suo navigatore Fred Noonan.

I due scomparvero nel nulla il 2 luglio 1937, mentre erano in volo dalla Nuova Guinea all’isola di Howland, un piccolo atollo praticamente nel mezzo dell’oceano Pacifico.

Amelia Earhart nel 1932 era divenuta la prima donna a compiere una trasvolata in solitaria dell’Atlantico, con un volo di 15 ore da Terranova a Londonderry, nell’Irlanda del Nord.

Problemi a una pinna: fallito il test dell’aereo ipersonico

Il Waverider X-51 WASHINGTON, Usa -- Era molto atteso. Ma alla fine è fallito il testo di volo ...

Toronto, torna l’incubo: trovata una testa mozzata

La polizia di Toronto TORONTO, Canada -- Torna l'incubo di un nuovo folle assassino nella zona di Toronto. Dopo ...