iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Bassa

Automobilista multato per il cellulare: lo tenevo in bocca

Di Redazione17 agosto 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un automobilista al cellulare

Un automobilista al cellulare

TREVIGLIO — La vicenda ha del paradossale. Un imprenditore di 41 anni di Treviglio, che era stato multato dai vigili perchè parlava al cellulare guidando la macchina, ha addotto una singolare scusa per presentare ricorso contro la multa.

Ebbene, l’uomo ha detto che non stava parlando con il cellulare, ma teneva il cellulare con la bocca. Il fatto contestato è avvenuto il 29 luglio dell’anno scorso. L’imprenditore era stato notato dai vigili guidare parlando al cellulare, ed era stato poi fermato e multato.

L’uomo però non ha accettato la multa, sostenendo che non era vero che mentre guidava aveva portato il telefonico “alla bocca”, bensi’ lo aveva già “in bocca”. Una sostanziale differenza che ha portato il multato a presentare ricorso al giudice di pace, il quale però gli ha dato torto.

Ora l’imprenditore, per contestare quanto scritto dai vigili urbani sul verbale ha deciso di rivolgersi a un avvocato per un giudizio d’appello, e il Comune ha fatto lo stesso per resistere al multato.

Abusi sessuali su minori: arrestato autista di scuolabus

La polizia in azione MOZZANICA -- Terza terribile vicenda di pedofilia che riguarda la Bergamasca nel giro di pochi ...

Auto cade in una roggia: grave ragazza di Ambivere

L'ambulanza BERGAMO -- Si trova ricoverata in gravi condizioni agli Ospedali Riuniti di Bergamo la ragazza ...