iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Setta teneva segregati bambini nelle catacombe

Di Redazione10 agosto 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il leader della setta islamica Faizrakhman Sattarov

Il leader della setta islamica Faizrakhman Sattarov

MOSCA, Russia — Hanno vissuto in una sorta di catacomba per quasi vent’anni, per difendersi dalla corruzione del mondo esterno. La polizia ha scoperto una setta islamica che viveva segregata nel sottosuolo, nella repubblica autonoma del Tatarstan, in Russia.

Della setta, considerata illegale, facevano parte 38 adulti e 27 bambini nessuno dei quali aveva visto il mondo esterno finora. I poveretti erano prigionieri del leader dell’organizzazione, sostenitore dell’idea che restando chiusi sotto terra i suoi seguaci potessero essere preservati dalla malvagità.

La polizia ha scoperto casualmente la catacomba, indagando su una serie di attacchi a esponenti religiosi musulmani moderati. Durante le indagini hanno trovato stanze sotterranee prive di ventilazione e finestre nella città di Kazan. Là sotto c’erano alcuni bambini, tutti di età compresa tra gli 1 e i 17 anni, che non avevano mai visto la luce del sole.

Quattro membri della setta, tra cui il fondatore 83enne Faizrakhman Sattarov, sono stati arrestati. Il leader della comunità, era convinto di essere un profeta dagli anni Sessanta. Da una decina d’anni aveva deciso di isolarsi dal mondo insieme ai suoi seguaci.

Ora “le vittime dovranno essere sottoposte a una lunga riabilitazione”, ha detto Pavel Astakhov, incaricato presidenziale per i diritti dei minori.

Tempesta tropicale sulla costa del Messico: due morti

Ernesto arriva sulla costa messicana VERACRUZ, Messico -- Brutte notizie in arrivo dal Messico. La tempesta tropicale Ernesto ha raggiunto ...

Missili in arrivo: Israele invia sms di allerta

Una salva di missili iraniani GERUSALEMME, Israele-- Una serie di messaggi inviati alla popolazione attraverso sms. Messaggi che dicono che ...