iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Bolle di sapone contaminate da batteri: due bimbi ricoverati

Di Redazione7 agosto 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Allarme bolle di sapone dalla Cina

Allarme bolle di sapone dalla Cina

TORINO — L’allarme diffuso nelle scorse settimane per le bolle di sapone arrivate dalla Cina si è materializzato con la contaminazione di due bambini finiti all’ospedale Regina Margherita di Torino, lo scorso luglio.

Entrambi sono stati ricoverati con febbre alta dopo avere utilizzato una pistola spara-bolle di produzione cinese. Dagli esami svolti dall’Istituto zooprofilattico del capoluogo piemontese, è emerso che l’acqua saponata era contaminata da batteri in grande quantità.

Il pubblico ministero Raffaele Guariniello ha aperto un’inchiesta. L’ipotesi di reato è violazione del codice del consumo. Le pistole sono state ritirate dal mercato.

I giocattoli erano stati acquistati in un negozio di una catena danese, dove ne sono stati trovati circa 1.000 pezzi. I batteri trovati nell’acqua saponata sono pseudomonas aeruginosa, staffilococcus epidermidis, spenotrophomonas maltophilia, acromobacter specie, acinobacter e acromobacter demitrificans.

Guariniello ha segnalato il caso al Ministero della Salute. Secondo il magistrato esiste le possibilità di contagio microbiologico.

LEGGI ANCHE
Allarme bolle di sapone dalla Cina: contengono batterio

Brindisi, niente risarcimento per le ragazze ustionate nell’attentato

L'attentato di Brindisi BRINDISI -- Le ragazze rimaste ustionate nell'attentato alla scuola Morvillo di Brindisi non riceveranno risarcimento, ...

Lezione di sub finisce in tragedia: muore bimba di 9 anni

Incredibile tragedia in SardegnaPORTO CERVO -- Incredibile tragedia ieri pomeriggio a Cannigiore, località turistica a pochi chilometri dalla ...