iscrizionenewslettergif
Bergamo

La Polizia sequestra una montagna di marijuana

Di Redazione6 agosto 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il dirigente della Polizia Giampaolo Bonafini

Il dirigente della Polizia Giampaolo Bonafini

BERGAMO — Maxisequestro di marijuana da parte della polizia di Bergamo. Gli uomini della Squadra mobile hanno bloccato un’auto che trasportava 182 chilogrammi di stupefacente, per un valore commerciale di oltre 360mila euro.

L’impressionante quantitativo di droga è stato mostrata quest’oggi in una conferenza stampa dal dirigente della polizia Giampaolo Bonafini che ha spiegato i particolari dell’operazione. Tanta droga da circondare completamente la scrivania del funzionario della Polizia di Stato.

Il sequestro è avvenuto a Zingonia, venerdì sera intorno alle 22.30. I poliziotti hanno notato gli strani movimenti di una Volvo Station Wagon che faceva la spola nel centro della cittadina. Da qui il controllo.

A guidare l’auto un 51enne di Artena, in provincia di Roma. L’uomo ha prima cercato di fuggire. Ne è nato un inseguimento e l’automobilista è stato bloccato. Quando gli agenti hanno aperto il bagagliaio non credevano ai loro occhi.

In confezioni da un chilogrammo ciascuna, ben incelofanate e contrassegnate, c’erano quasi 200 chili di marijuana. Il 51enne non ha voluto spiegare la provenienza della droga e si è avvalso della facoltà di non rispondere.

L’uomo non risultava avere precedenti nell’ambito della droga. Secondo gli investigatori si tratterebbe di un corriere assoldato per consegnare la merce. Mentre proseguono le indagini sui trafficanti e i grossisti del quantitativo.

Atb e Teb: orari modificati ad agosto

L'Atb point di Porta Nuova BERGAMO -- Le aziende municipalizzate dei trasporti Atb e Teb comunicano che dal 6 al ...

Bergamo, pioggia torrenziale sulla città (video)

Nubifragio sulla città di Bergamo BERGAMO -- E' durato solo un quarto d'ora. Ma è stato violentissimo il nubifragio che ...