iscrizionenewslettergif
Poesie

“Dove la luce” di Giuseppe Ungaretti

Di Redazione3 agosto 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Come allodola ondosa
Nel vento lieto sui giovani prati,
Le braccia ti sanno leggera, vieni.
Ci scorderemo di quaggiù,
E del mare e del cielo,
E del mio sangue rapido alla guerra,
Di passi d’ombre memori
Entro rossori di mattine nuove.
Dove non muove foglia più la luce,
Sogni e crucci passati ad altre rive,
Dov’è posata sera,
Vieni ti porterò
Alle colline d’oro.
L’ora costante, liberi d’età,
Nel suo perduto nimbo
Sarà nostro lenzuolo.

“Campana di Lombardia” di Clemente Rebora

Oil-painting-Lombardy-Poplars-on Campana di Lombardia, voce tua, voce mia, voce voce che va via e non dài malinconia. Io non so ...

“Lied” di Pier Paolo Pasolini

images-27Sotto i pioppi una vecchina si muove nell'ultima luce, lontana dal paese, a raccogliere sterpi. Che Domenica tranquilla! L'alba ...