iscrizionenewslettergif
Politica

Centrosinistra: Vendola taglia fuori l’Udc di Casini

Di Redazione3 agosto 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Nichi Vendola

Nichi Vendola

ROMA — Chiude a Casini e allarga a Di Pietro. Il leader del Sel Nichi Vendola sta rovinando i piani al centrosinistra di Bersani proponendo una coalizione con un asse più spostato a sinistra del previsto.

Ieri in un videomessaggio diffuso agli elettori di sinistra, Vendola ha precisato che “con Bersani abbiamo discusso del centrosinistra: è una casa in cui non c’è l’Udc e in cui non c’è Pier Ferdinando Casini”.

Vendola precisa che il suo “non è l’esercizio di un diritto di veto ma una constatazione: Casini ha fatto un altro percorso, le sue posizioni in questi anni sui diritti civili sono state antitetiche e alternative al campo progressista e se Casini immagina che l’orizzonte della politica debba essere l’austerity e il liberismo da qui all’eternità è chiaro che sarà un avversario e non un alleato”, conclude Vendola.

“Voglio dirlo con franchezza: io voglio partecipare alle primarie per competere e competo non nel nome del mio volto o del mio look, ma nel nome di idee precise di rottura radicale con la stagione del liberismo. Chiedo a Bersani di fissare subito la data delle primarie e di fissare le regole, per rendere le primarie un grande fatto democratico”.

Crisi, serve un ritorno alla politica che non grida

La crisi sta devastando l'Italia Egregio Direttore, mai come ora il nostro paese è stato segnato delle disuguaglianze di reddito, di ...

Questione meridionale: e se applicassimo il metodo Maersk

Michele Luccisano BERGAMO -- La questione meridionale non è mai stata risolta. Lo sviluppo del sud Italia ...