iscrizionenewslettergif
Provincia

Licenziamenti: cresce la paura a Bergamo

Di Redazione2 agosto 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cresce la lista delle persone in mobilità

Cresce la lista delle persone in mobilità

BERGAMO — Che tiri una brutta aria per l’occupazione in Bergamasca è cosa nota. Ma ora arriva a certificare la situazione una ricerca della Cisl di Bergamo, elaborata si dati Inps, che mostra un drastico incremento dei lavoratori messi in mobilità e quindi prossimi al licenziamento.

Secondo lo studio, dall’inzio dell’anno sono 5.692 dall’inizio dell’anno i lavoratori finiti in mobilità contro i 4.381 di tutto il 2011.

Si tratta di un dato allarmante che segnala una crescita del 30 per cento delle persone che rischiano il lavoro. Nella gran parte di cari si tratta di lavoratori di aziende sotto i 15 dipendenti. Sono i tre quarti. Mentre quelli a rischi nelle grandi aziende sono 1.594.

Si tratta di uno dei parziali più negativi a livello regionale. La media lombarda è infatti del 22 per cento.

Seriate, tre giorni di chiusura per l’asse interurbano

Previsti code e disagi sull'asse interurbano per la chiusura del tratto di Seriate BERGAMO -- Disagi in vista per gli automobilisti in transito sull'asse interurbano nella zona di ...

Esodo: sabato bollino nero sulle strade

Sabato da bollino nero per l'esodo d'agosto BERGAMO -- Weekend da bollino nero sulle strade per le partenze d'agosto. Nel prossimo fine ...