iscrizionenewslettergif
Bassa

Discarica di amianto: Treviglio ricorre al Tar

Di Redazione2 agosto 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
ll sindaco di Treviglio Pezzoni con il presidente della Regione Formigoni

ll sindaco di Treviglio Pezzoni con il presidente della Regione Formigoni

BERGAMO — Un secco “no” alla costruzione di una discarica di cemento amianto nella zona della ex cava Vailata. Il Comune di Treviglio ha annunciato un ricorso al Tar contro il via libera della Regione alla compatibilità ambientale del nuovo impianto della società Te.Am.

La zona individuata, quella della cava Vailata, appunto, è di proprietà della società, e si trova in via Palazzo, a Sudovest di Treviglio. La discarica, originariamente pensata per rifiuti non pericolosi, è al confine con Calvenzano e Casirate.

Il sindaco di Treviglio Giuseppe Pezzoni attende l’appoggio anche dei due colleghi vicini. Nel frattempo la giunta comunale trevigliese si schiera contro il provvedimento della Regione e tenta la via del Tar.

La contrarietà alla discarica di amianto era stata d’altronde espressa da Pezzoni e dalla maggioranza che lo sostiene già in campagna elettorale. Nel programma di Pdl e Lega, fra i “5 no chiari e inequivocabili” c’è anche quello “a qualsiasi tipo di discarica nella ex cava della Vailata”.

L’assessore regionale all’Ambiente, il leghista Daniele Belotti, per ora è attendista. “Saranno effettuati attenti monitoraggi poi si vedrà”, ha dichiarato nei giorni scorsi. Mentre la Provincia di Bergamo, guidata dal leghista Ettore Pirovano, ha sempre affermato di non avere poteri politici effettivi in questo caso, ma di poter esprimere solo pareri tecnici.

Treviglio, forti preoccupazioni per la discarica d’amianto

L'ex cava Vailata TREVIGLIO -- "Il Partito Democratico di Treviglio esprime profonda preoccupazione per il parere favorevole di ...

Treviglio, i carabinieri arrestano pericoloso latitante

I carabinieri in azione TREVIGLIO -- Viveva in un'abitazione non distante da Treviglio come una persona qualunque.  Ma i ...