iscrizionenewslettergif
Bergamo

Violenza sessuale sulla badante russa: arrestato 41enne

Di Redazione26 luglio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri in azione

I carabinieri in azione

BERGAMO — Violenza sessuale. E’ questa l’accusa a cui dovrà rispondere un camionista mantovano di 41 anni arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri di Bergamo per aver abusato di una donna russa conosciuta attraverso un annuncio online.

Secondo le indagini della procura di Verona i fatti risalgono al dicembre scorso. La donna – 46 anni, residente in Bergamasca – aveva messo un annuncio online. Cercava lavoro come badante. L’autotrasportatore l’aveva contattata e i due si erano dati appuntamento a Peschiera del Garda. L’uomo è andato a prenderla alla stazione e l’ha condotta nella sua casa di Bardolino. Qui sarebbero avvenuti gli abusi sessuali.

L’uomo ha poi riaccompagnato la poveretta alla stazione. Una volta arrivata in Bergamasca la donna ha denunciato il fatto ai carabinieri.

Grazie a un lavoro meticoloso e difficile, visti i pochi particolari sul presunto aguzzino e sul luogo in cui è avvenuto il fatto che la donna è riuscita a ricostruire, i militari sono arrivati all’autotrasportatore e l’hanno arrestato.

Wizz Air: nuovi voli da Bergamo per Ucraina e Macedonia

Un aereo della Wizz Air ORIO AL SERIO -- La compagnia lowcost Wizz Air ha annunciato due nuove rotte che ...

Afa per due giorni, ma nel weekend arrivano i temporali

Temporali in arrivo nel fine settimana BERGAMO -- Saranno due giorni di afa intensa a Bergamo e provincia. Poi sabato sera ...