iscrizionenewslettergif
Salute

L’ansia fa invecchiare prima le donne

Di Redazione24 luglio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ansia

Ansia

L’ansia colpisce maggiormente le donne portandole ad invecchiare prima. Lo rivela una ricerca scientifica condotta dagli studiosi del Brigham and Women’s Hospital e pubblicata sull’ultimo numero della rivista online “PlosOne”.

Lo studio rileva come lo stato ansioso possa essere il nemico numero 1 anche per motivi clinici-estetici: le donne affette da ansia fobica – la più comune – avrebbero un invecchiamento cellulare molto rapido, tale da differenziarsi rispetto a donne non ansiose di circa 6 anni.

Ebbene, le donne colpite da stati ansiosi posseggono telomeri più corti (la parte terminale della catena del Dna, deputata alla protezione dello stesso). Un accorciamento dei telomeri è stato già associato ad un danneggiamento cellulare maggiore e dunque ad un invecchiamento precoce delle cellule. Non solo rughe ed avvizzimento della pelle, ma anche degeneramento cellulare che avviene con alcune malattie e/disturbi neurologici.

Annegamenti: ogni anno 400 vittime

annegamento Ogni anno sono circa 400 le persone vittime di annegamento in Italia. Il dato emerge dal ...

Sbalzi temperatura: 80.000 casi di virus

Virus Il brusco calo delle temperature rischia di mettere a letto un gran numero di italiani. In ...